CAMPO DI RIFORESTAZIONE A KOUDOUGOU-REO. TAMAT in CROCIATA CONTRO LA DESERTIFICAZIONE

  • 3 08 2019
Yacouba ZI (agronomo jn RASAD) durante la conferenza  « Agro-ecologia: arricchimento naturale dei suoli», Koudougou, Burkina Faso, 30 luglio 2019

Yacouba ZI (agronomo jn RASAD) durante la conferenza « Agro-ecologia: arricchimento naturale dei suoli», Koudougou, Burkina Faso, 30 luglio 2019

Giovani partecipanti alla conferenza  « Agro-ecologia: arricchimento naturale dei suoli», Koudougou, Burkina Faso, 30 luglio 2019

Giovani partecipanti alla conferenza « Agro-ecologia: arricchimento naturale dei suoli», Koudougou, Burkina Faso, 30 luglio 2019

Yacouba ZI (agronomo jn RASAD) e Florentin TOUGOUMA mentre piantano degli alberi, Koudougou, Burkina Faso, 30 luglio 2019

Yacouba ZI (agronomo jn RASAD) e Florentin TOUGOUMA mentre piantano degli alberi, Koudougou, Burkina Faso, 30 luglio 2019

Iniziato il 25 luglio 2019, il Campo di riforestazione e addestramento del campo, avviato dall’Association des Compagnons Bâtisseurs du Faso, continua fino al 5 agosto 2019.

"L'albero è vita", recita il detto. E la ONG Tamat ne è ben consapevole, poiché lavora per la salvaguardia dell'ambiente facendo dell'agricoltura biologica il suo cavallo di battaglia.

Partecipando a questo Campo di riforestazione, l'ONG Tamat vuole dare un segnale forte, non risparmiando alcuno sforzo per sostenere tutte le azioni volte a  proteggere e rigenerare il manto vegetale. Piantando alberi e limitando l'uso dei pesticidi, si lascerà un mondo migliore alle generazioni future.

I siti di riforestazione dell’iniziativa includono Nayaoghin, Réo e un sito di Naba Saaga I d'ISSOUKA, propio dove il gruppo Tamat ha piantato alberi.

Il team Tamat, forte della sua esperienza in agroecologia con il progetto RASAD - Reti d’Acquisto per la Sicurezza Alimentare con il supporto della Diaspora burkinabé d’Italia, ha piantato i suoi alberi per i posteri.

È stata un'opportunità per Yacouba ZI, ingegnere agricolo junior de TAMAT, per mostrare le migliori pratiche per una piantagione di alberi di successo.

Nel programma di attività, oltre alle piantagioni di alberi e alla formazione, si è anche tenuto un seminario dal tema: “Agro-ecologia: arricchimento naturale dei suoli”, condotto dagli esperti di RASAD, Yacouba ZI, agronomo jn e Florentin TOUGOUMA.

Nella sala conferenze del municipio di Koudougou cinquanta giovani hanno atteso la formazione dalla squadra di RASAD.

Partendo dai bisogni dell'uomo per nutrirsi che stanno crescendo e si stanno moltiplicando, Yacouba ZI ha messo a nudo gli effetti e le cause del degrado ambientale in crescita che minaccia la sopravvivenza dell'uomo, degli animali e dell'ecosistema. Affrontando la questione dei rischi ambientali legati all'uso di pesticidi, l’agronomo ha citato gli impatti negativi di questi pesticidi che provocano inquinamento atmosferico, del suolo, delle falde acquifere, oltre a effetti devastanti sulla biodiversità e un impatto negativo sulla fertilità del suolo.

Di fronte a ciò, l’agronomo ha proposto come alternativa la pratica dell’agro-ecologia, che stabilisce un passaggio dall'agricoltura convenzionale all'agricoltura rispettosa dell'ambiente. A questo proposito ha parlato del progetto RASAD in corso e della tecnica della butte sandwich che è ora oggetto di uno studio scientifico condotto dall’INERA.

Ha terminato la sua comunicazione parlando dei benefici dalle piante e perché è necessario riforestare.

Iniziato alle 16:00, è terminato alle 19:30; le molteplici domande, più volte da diversi intervenuti, i contributi, i suggerimenti testimoniano l’entusiasmo dei partecipanti al seminario.

Hanno espresso l'auspicio che tali iniziative vengano ripetute in modo che siano delle  opportunità  nelle rispettive comunità.

 

Aggiungi un commento