CHE BELL’INTERESSE PER IL PROGETTO RASAD!

  • 29 06 2019
Rapporto dello stage di fine corso della studentessa Aminata Ouattara, Ouagadougou, Burkina Faso, giugno 2019

Rapporto dello stage di fine corso della studentessa Aminata Ouattara, Ouagadougou, Burkina Faso, giugno 2019

Il progetto Reti d’Acquisto per la Sicurezza Alimentare con il Supporto della Diaspora burkinabé d’Italia (RASAD), finanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, ha suscitato l'interesse di Amina OUATTATRA, studentessa di comunicazione, curriculum in comunicazione aziendale, presso il Politecnico Superiore di Tecnologia (ISPP) di Ouagadougou.
Nella sua relazione per lo stage finale per della Licenza Professionale, in seno all’ONG Tamat, la nostra comunicatrice ha prodotto un elaborato dal titolo: "Comunicazione interna ed esterna in un progetto di sviluppo sostenibile: caso del progetto RASAD - Reti d’Acquisto per la Sicurezza Alimentare con il Supporto della Diaspora burknabé d’Italia”, che sarà presto presentato anche alla commissione. Durante il suo tirocinio, Aminata OUATTARA ha collaborato con l’Association Initiative Communautaire Changer la Vie/Nazemse (ICCV/Nazemse), un partner locale della ONG Tamat sul progetto RASAD, sotto il coordinamento della di Kouad Neerbewindin , coordinatrice locale del progetto e sotto la supervisione di Denisa SAVULESCU, capo progetto RASAD e rappresentante paese di Tamat.
L'ONG Tamat ha accolto con favore l'interesse di un giovane studente per il progetto RASAD il cui obiettivo principale è migliorare le condizioni di vita delle popolazioni vulnerabili e il sostegno delle comunità rurali nel loro sviluppo sostenibile.
Da parte sua, l'ONG Tamat, attraverso la voce del suo direttore generale, Piero SUNZINI, augura buona fortuna e soprattutto pieno successo alla giovane studentessa.

Aggiungi un commento