TAMAT A SOSTEGNO DELLE INIZIATIVE DELLA DIASPORA BURKINABÉ D’ITALIA

  • 12 09 2018
Sede Tamat (Ouagadougou), 12/09/2018. Gérard GOUBA (membro della diaspora burkinabé d'Italia), Denisa R. SAVULESCU (capo progetto RASAD).

Sede Tamat (Ouagadougou), 12/09/2018. Gérard GOUBA (membro della diaspora burkinabé d'Italia), Denisa R. SAVULESCU (capo progetto RASAD).

Sede Tamat (Ouagadougou), 12/09/2018. Boukare NIKIEMA (membro della diaspora burkinabé d'Italia), Denisa R. SAVULESCU (capo progetto RASAD).

Sede Tamat (Ouagadougou), 12/09/2018. Boukare NIKIEMA (membro della diaspora burkinabé d'Italia), Denisa R. SAVULESCU (capo progetto RASAD).

Sede Tamat (Ouagadougou), 12/09/2018. Nadia ZANGARELLI (comunicazione Tamat), Gérard GOUBA (membro della diaspora burkinabé d'Italia), Denisa R. SAVULESCU (capo progetto RASAD).

Sede Tamat (Ouagadougou), 12/09/2018. Nadia ZANGARELLI (comunicazione Tamat), Gérard GOUBA (membro della diaspora burkinabé d'Italia), Denisa R. SAVULESCU (capo progetto RASAD).

Lo scorso agosto, nel quadro del progetto Reti d'Acquisto per la Sicurezza Alimentare con il supporto della Diaspora Burkinabé d’Italia (RASAD), finanziata dall’Agenzia Italiana per la cooperazione allo sviluppo, si è tenuta una formazione in tecniche agro-ecologiche e allevamento bio a favore di due membri della diaspora burkinabé d’Italia: Boukaré NIKIEMA e Gérard GOUBA. 

I due beneficiari sono due dei migranti selezionati per il progetto pilota di rientro volontario portato avanti all’interno del progetto RASAD da Tamat e dal partner locale ICCV/Nazemse, che si inserisce nel quadro delle dinamiche di reinserimento socio-economico della diaspora burkinabé d’Italia e l’incoraggiamento al ritorno volontario in patria.

Dopo una formazione teorica e pratica, i due beneficiari, Boukaré NIKIEMA e Gérard GOUBA, con il  business plan alla mani hanno ricevuto il contributo a fondo perduto di € 1.500,00 per l’avvio dell’attività imprenditoriale autonoma, attraverso l’acquisto di attrezzature, consulenza e/o manodopera.

La consegna della dotazione finanziaria è avvenuta il 12 settembre 2018, presso la sede Tamat, alla presenza di Denisa SAVULESCU, capo progetto RASAD, e Nadia ZANGARELLI, responsabile della comunicazione di Tamat.

I due beneficiari hanno espresso la loro gioia per l’appoggio e la fiducia ricevuta, oltre alla loro riconoscenza ai responsabili di Tamat e del partner locale ICCV/Nazemse.

Sottolineando il loro impegno nella promozione dell’agro-ecologia nei loro rispettivi progetti e soprattutto il loro desiderio a stabilirsi in Burkina Faso, la loro patria natia, la capo progetto ha augurato a ciascun pieno successo per le loro iniziative, salutandolo con un arrivederci sul campo!

Aggiungi un commento