TWINNINGS tra gli studenti delle scuole del Burkina Faso e dell'Italia

  • 22 03 2019
Alunni della scuola superiore St. Laurent, Ouagadougou, Burkina Faso, 20.03.2019

Alunni della scuola superiore St. Laurent, Ouagadougou, Burkina Faso, 20.03.2019

Alunni della scuola Tarwende, Ouagadougou, Burkina Faso, 21.03.2019

Alunni della scuola Tarwende, Ouagadougou, Burkina Faso, 21.03.2019

Florentin Tougouma (staff RASAD) e Mauruzio Smith (Farneto Teatro durante le riprese dei Twinnings nella scuola Tarwende, Ouagadougou, Burkina Faso, 21.03.2019

Florentin Tougouma (staff RASAD) e Mauruzio Smith (Farneto Teatro durante le riprese dei Twinnings nella scuola Tarwende, Ouagadougou, Burkina Faso, 21.03.2019

In questa settimana si sta realizzando a Ouagadougou la seconda fase dei twinnings (incontri multimediali a distanza tra studenti delle scuole del Burkina Faso e quelle italiane), attività inserita all’interno del progetto RASAD AID 10912 - Reti d’Acquisto per la Sicurezza Alimentare con il supporto della Diaspora burkinabé, coordinato da Tamat e cofinanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS).

I twinnings consistono nell’instaurazione di un rapporto di corrispondenza digitale tra le scuole italiane e burkinabé, basato sullo scambio di foto e video attraverso i quali gli alunni delle due realtà interagiscono, raccontando alla controparte la propria vita quotidiana in relazione ad alcune tematiche: la migrazione, il diritto al cibo e la sicurezza alimentare.

Nella prima fase, a febbraio scorso, i ragazzi della II B1 e II B2 dell'Istituto d'Istruzione Superiore "Cavour - Marconi - Pascal" di Perugia e le classi II A, IID e IIID dell'IStituto Comprensivo "Benedetto Bonfigli" di Corciano (PG) hanno realizzato dei video inviati poi alla controparte in Burkina Faso, con la collaborazione delle insegnanti, dei dirigenti scolastici e il supporto dell'esperto cooperazione nelle scuole TAMAT, Pietro Tundo.

In questa seconda fase gli alunni delle classi dell'Istituto "Tarwende" e le classi III, V e VI della scuola "St. Laurent" di Ouagadougou stanno visionando il materiale prodotto in Italia.
La prossima settimana saranno i ragazzi in Italia a vedere il prodotto girato dai loro amici burkinabé.
L'ultima fase, da realizzare ad aprile, vedrà l'organizzazione di un incontro live via Skype tra le classi italiane e quelle burkinabé.

Il percorso di incontri nelle scuole di Ouagadougou è realizzato dai membri del progetto RASAD AID 10912 in Burkina Faso (Florentin Tougouma, Eta Onka Claude YAYA), in coordinamento con la capo-progetto Denisa Raluca Savulescu, la coordinatrice locale Neerbewendin Kouad e con la collaborazione del Teatro Farneto, partner di progetto, nella persona del regista Maurizio Schmidt.

Aggiungi un commento